Siria, ucciso l’attivista Anas Al Halwani

Degli attacchi del governo siriano ai citizen journalists avevo parlato ieri. Oggi arriva la notizia di un’altra vittima, un altro attivista. Si tratta di Anas Al Halwani, diciassettenne reporter ucciso ieri sera a Homs. Halwani stava prendendo parte con la sua telecamera ad una manifestazione, quando il corteo è stato attaccato da forze del regime. Il giovane giornalista è stato ferito ad una gamba e, mentre cercava di scappare, è stato colpito all’addome da un cecchino.

La testimonianza arriva direttamente dal blog di Alexander Page, uno dei citizen journalists siriani più influenti. Che, nel suo intervento, conclude: “Il regime di Assad ha reso evidente che chiunque documenti i suoi crimini è in pericolo e non ha mostrato alcuna pietà nel caso in cui si guadagni importanza”.

Questo è il video, che sta facendo il giro del web, del cadavere di Anas Al Halwani, che verrà seppellito insieme alla sua fida fotocamera digitale.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: